Controllo fisco: le spese tenute più sotto osservazione

Un Grande Fratello costantemente in azione. Il Fisco esegue il controllo dei nostri conti per accertare gli evasori fiscali di continuo: le spese passate in rassegna vanno dai prodotti alimentari al parrucchiere, fino ai giochi. Insomma, l’erario tiene la guardia sempre alta, pronta a punire con pesanti sanzioni i trasgressori. 

L’avvento del sistema di alta tecnologia con incrocio di dati dà modo all’Agenzia delle Entrate – Riscossione di conoscere ogni nostra mossa. Tra le misure adottate nel corso degli ultimi anni, compaiono il redditometro, lo spesometro e il risparmiometro.

L’elenco delle spese sotto il controllo del Fisco

Attraverso tali modalità l’Agenzia è in grado di sapere o presupporre la situazione economica del contribuente. L’incrocio delle informazioni in suo possesso e di quelle delle banche dati permettono di reperire ogni informazione possibile.

Formalizzato nel Decreto Ministeriale n. 223/2015, esiste un elenco di spese soggette al controllo del Fisco. Ecco quali sono: 

Abitazione: canone di locazione, compensi agenti immobiliari, leasing immobiliare, manutenzione ordinaria immobile, mutuo, spese acqua, spese di condominio;

Servizi per la casa: biancheria, collaboratori domestici, detersivi, pentole, riparazione;

Bollette energia e combustibile: energia elettrica, gas, riscaldamento centralizzato;

Comunicazioni: apparecchi di telefonia, bollette telefoniche, canone internet;

Cultura, giochi e tempo libero: abbonamenti eventi culturali e sportivi, abbonamenti pay-tv, animali domestici, assegni corrisposti al coniuge, attività sportive, borse, centri benessere, dischi, giochi online, giornali, internet, libri non scolastici, lotto e lotteria, prodotti per la cura della persona, radio, riviste, altro;

Consumi: abbigliamento, bevande, calzature, generi alimentari, altro;

Istruzione: libri scolastici, rette mensili, tutte le spese di iscrizione, altro;

Trasporti e viaggi: assicurazione auto, assicurazione camper, assicurazione caravan, assicurazione minicar, assicurazione moto, bollo auto, canone leasing per noleggio auto o moto, manutenzione auto ordinaria e straordinaria, trasporto mezzi pubblici;

Spese mediche: medicinali e visite specialistiche. 

Insomma, il controllo fisco riguarda qualsiasi genere di bene o servizio. Come si dice: uomo avvisato, mezzo salvato.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.