Imposta di registro: chi e come deve pagarla

Imposta registro

La legge italiana prevede che certi atti scritti vadano annotati in un pubblico registro tenuto all’Agenzia delle Entrate al fine di decretare l‘imposta di registro sui trasferimenti di ricchezza (ad esempio, il pagamento di un credito o una vendita) realizzati mediante tali documenti. Le scritture delle quali la normativa pretende la registrazione possono essere private (es. un contratto di locazione), oppure pubbliche (es. una sentenza o un rogito notarile).

Imposta di registro: chi deve redigere il documento

In alcuni casi i privati hanno modo, senza esserne obbligati, di registrare una scrittura al fine di conferirgli certezza giuridica. In altre parole, la scrittura non sarà più contestabile e modificabile. Il soggetto tenuto ad inoltrare la domanda di registrazione varia da caso a caso.

Per i documenti redatti dal notaio sarà egli stesso a presentare l’atto all’ufficio competente, mentre per quelli privati sono le parti direttamente coinvolte a doversene interessare. Infine, per i provvedimenti giudiziali è il cancelliere a occuparsene. 

L’imposta di registro viene versata sui decreti ingiuntivi “esecutivi”. Dal momento in cui il giudice dichiara esecutivo un decreto ingiuntivo, il creditore avrà la facoltà di pignorare i beni del debitore. Detto in altre parole, il creditore avrà la possibilità di ricorrere all’esecuzione forzata. A seconda delle circostanze, il pagamento della tassa potrà avvenire immediatamente dopo l’emissione del decreto, dopo 40 giorni o addirittura mesi o anni, se c’è stata opposizione. 

Il creditore può rivalersi sul debitore

L’importo del corrispettivo versato può essere calcolato in misura fissa o proporzionale. In una condanna, il legislatore dispone l’applicazione di un tributo sull’importo del credito pari al 3%. Il debito nei confronti sul Fisco grava sul creditore che ha richiesto il decreto ingiuntivo, tenuto a pagarlo entro il termine di 60 giorni. Dopodiché egli avrà facoltà di rivalersi sul debitore quando procederà a i pignorare i suoi beni. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI