Superbonus 110: sì a le spese preliminari ad una condizione

superbonus 110

Le spese sostenute per sopralluoghi, perizie e progettazione a favore dei professionisti danno, a loro volta, diritto al Superbonus 110 per cento, purché i lavori siano stati effettivamente realizzati. È quanto chiarisce il Fisco, in risposta a una domanda diretta su tale tipologia di costi posta sul sito web informativo Fisco Oggi il 23 settembre 2020. 

Superbonus 110: doccia fredda per il contribuente

A sollevare i dubbi riguardo il credito d’imposta è un contribuente, che interpella l’Agenzia delle Entrate per sapere se sono oggetto di detrazione anche se i lavori non vengono eseguiti. L’Amministrazione finanziaria risponde con un categorico “no”. Non è possibile godere della misura senza aver realizzato l’intervento vero e proprio. Per usufruire del Superbonus 110 per cento è una condizione necessaria. 

Attraverso la risposta emersa sulle pagine del portale Fisco Oggi, l’AdE conferma quanto già dichiarato nella circolare n. 24 dell’8 agosto 2020. Difatti, il testo specifica che ci sono alcune uscite economiche ivi associate, ma non strettamente corrisposte per le opere intraprese, comunque detraibili nella misura del 110% rispettando i limiti previsti. 

Per cosa spetta l’agevolazione

Ad esempio, l’agevolazione spetta per il rilascio del visto di conformità, per le asseverazioni, per le attestazioni, ma anche per le seguenti voci:

  • acquisto materiali;
  • progettazione ed esborsi connessi, richiesti dalla tipologia di servizio, ad esempio: 
    • spese preliminari di progettazione e ispezione e prospezione;
    • effettuazione di perizie e sopralluoghi;
  • ulteriori costi correlati alla effettuazione degli interventi;
  • l’IVA, laddove non ricorrano gli estremi per la detrazione, l’imposta di bollo e i diritti pagati per l’ottenimento dei titoli abitativi edilizi;
  • tassa per l’occupazione del suolo pubblico versata dal contribuente, affinché disponga dello spazio insistente sull’area essenziale per lo svolgimento della prestazione;
  • installazione di ponteggi;
  • smaltimento dei materiali rimossi. 

Tuttavia, qualsiasi agevolazione viene meno senza la realizzazione dei lavori. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.