Come compilare ISEE per ottenere agevolazioni Legge 104

In base a quanto sancito dalla Legge 104, le persone portatrici di handicap vengono tutelate con misure assistenziali ed economiche.
Uomo in carrozzina

Per poter inoltrare domanda dei benefici, è necessario, in alcuni casi, spedire l’ISEE, ottenibile mediante la compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica. Trattasi di un documento riportante la situazione patrimoniale e mobiliare del dichiarante e del suo nucleo familiare. Alle agevolazioni è consentito l’accesso in relazione al valore ISEE. 

Come compilare l’ISEE per avere accesso a ogni agevolazione della Legge 104

Legge 104 scritta con un post it

Chi ha un’invalidità accertata dalla Commissione medica dell’INPS (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) ha l’onere di compilare l’ISEE disabili, chiamato anche ISEE sociosanitario. Il documento è essenziale per vedersi riconosciuto l’accesso a:

  • prestazioni di natura economica e sanitaria, ad esempio ricoveri presso strutture per soggetti non autosufficienti;
  • prestazioni di assistenza a domicilio. 

Per aver accesso a tale prestazione è indispensabile che sia presente un soggetto con disabilità nel nucleo familiare, e che, soprattutto, il suo stato sia certificato ai sensi della Legge 104. Il modello ISEE sociosanitario è calcolato in base a parametri che considerano l’invalidità e sono, pertanto, maggiormente flessibili. Difatti, è accordata una maggiorazione pari a 0,5 punti della scala di equivalenza. 

Nel calcolo ISEE sono anche esclusi gli assegni di invalidità per non vedenti o non udenti, l’indennità di accompagnamento, la pensione di invalidità e così via. Le somme riconosciute per tali prestazioni non sono ritenute attribuibili a ricchezza, bensì sono associate a una situazione di bisogno. 

Per compilare l’ISEE con Legge 104, all’interno della Dichiarazione Sostitutiva Unica, vanno inseriti i dati nel modulo MB3. Ciò solamente se è richiesta la prestazione di degenza o ricovero presso strutture, oppure se occorre domandare la prestazione di assistenza a domicilio o altri servizi per individui con disabilità. Tutto ciò è richiedibile sia per sé stessi sia per un familiare con disabilità non autosufficiente fiscalmente a carico. 

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares