INPS: le 4 agevolazioni che si possono ottonere con l’invalidità civile. Ecco le condizioni indispensabili

invalidità civile

L’Inps riconosce ad un soggetto affetto da un certo grado di invalidità civile particolari benefici. Questo tipo di tutela concessa si collega direttamente alla limitazione delle capacità lavorative della persona in questione. In questo pezzo, ricapitoleremo le 4 agevolazioni ottenibili e le condizioni necessarie. 

Il riconoscimento comporta una serie di visite mediche ed accertamenti che l’interessato esegue presso le sedi ASL e Inps. Una volta completato l’iter burocratico, il richiedente riceve un verbale, dove si specifica la percentuale di invalidità riconosciuta. In tal modo, egli avrà accesso ad alcuni trattamenti favorevoli, in relazione alla gravità della patologia. 

Invalidità civile: i vantaggi previsti

La prima forma di sostegno è l’esenzione totale ticket, concessa nella misura in cui si certifica una invalidità pari o superiore al 67%. Non sussistono limiti reddituali in merito alle prestazioni specialistiche e strumentali di cui il contribuente ha bisogno. Qualora il valore sia inferiore ai due terzi, l’esenzione attiene ai servizi che riguardano nello specifico la malattia.

Grazie alla manovra il cittadino ha poi la scelta prioritaria tra le sedi di lavoro disponibili. La manovra tocca principalmente coloro che hanno un impiego presso la Pubblica Amministrazione e perseguono il fine di cura e assistenza della persona. In aggiunta, è possibile vedersi attribuito il collocamento mirato e l’inserimento nelle quote di riserva per le categorie protette. 

Come i soggetti vengono tutelati

Il terzo punto concerne i versamenti dei cosiddetti contributi figurativi per il pensionamento. Si tratta della maggiorazione spettante, secondo quanto prevede l’art. 80, comma 3, della Legge 388/2000. In pratica, il portatore di handicap riceve 2 mesi di contributi figurativi gratuiti per un massimo di 5 anni. In tal caso il provvedimento si estende a chi ha una percentuale di invalidità del 75% o superiore. 

Infine, chi l’ha pari ad almeno il 74 per cento può richiedere ed ottenere la pensione di invalidità mensile (se al 100% può godere della pensione di inabilità). Oltre ai requisiti medico-fisiologici, è utile ricordare che devono pure sussistere quelli economici e reddituali. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
4
Shares