Pensionati italiani: le mete più appetibili

Pensionati italiani

Grecia, Malta e Portogallo sono solo alcuni dei Paesi dove i pensionati italiani possono vivere in maniera agiata attraverso il loro assegno previdenziale. Questo perché il regime fiscale di tali Nazioni risulta nettamente più favorevole in confronto a quello italiano. 

Pensionati italiani: i Paesi da visitare

Iniziando con la Grecia, terra di grandi filosofi, è oggi particolarmente rinomata tra le nuove generazioni come meta per le vacanze estive. Da qualche giorno, lo Stato ellenico è inoltre diventato la “terra promessa” per i pensionati italiani, consentendo loro una flat tax al 10% per i primi 10 anni.

Il requisito imposto per ottenere il beneficio fiscale è uno e uno soltanto: trasferirsi in Grecia. Non questo grande sforzo verrebbe da dire, considerate la bellezza del luogo, circondato dal mare, baciato dal sole e con ottima cucina. Tuttavia, la Grecia non è l’unico Paese a poter offrire condizioni particolarmente favorevoli ai pensionati italiani. 

Un’altra Nazione degna di essere inserita nella nostra speciale lista è Malta, con una flat tax al 15%, spiagge da sogno e un clima paradisiaco. Ed è parimenti allettante il Portogallo, una delle destinazioni più in voga, grazie ai vantaggi puramente economici, abbinati ad un clima mite. 

Fa sempre parte dell’Europa la Bulgaria, dove le pensioni sono esenti dal pagamento dei tributi. Quasi lo stesso trattamento proposto in Tunisia, dove per l’80% dell’importo vale l’esenzione, mentre sulla parte restante viene applicata un’aliquota del 7%. Da non dimenticare poi la piccola Cipro, in cui l’aliquota massima è fissata al 5%. Infine, tra le mete più gettonate per godersi i frutti di anni di lavoro c’è la Romania, forte di una flat tax pari al 10% e con un costo della vita irrisorio se rapportato con quello nostro.  

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI