CCSNews
canone-rai-192000-177940-2

Canone RAI addio, le ultime dal Governo, ecco cosa cambierà

Il Ministro Giorgetti promette di cancellare il canone Rai dalla bolletta dell’energia elettrica delle famiglie.

Da tempo si discute di bloccare il canone RAI e di non farlo pagare più. Una delle tasse che gli italiani pagano con maggior fastidio. La tassa è di proprietà, e quindi riguarda tutte le famiglie che hanno apparecchi adatti alla ricezione dei programmi. Il canone si paga una sola volta a famiglia, per un solo apparecchio e per una sola casa tra quelle intestate allo stesso nucleo familiare, anche se con utenze domestiche intestate a soggetti diversi. Il pagamento del canone è in bolletta energetica, perché si paga a rate nella bolletta della luce. Una cosa questa che potrebbe finire presto, viste le recenti dichiarazioni del Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti.

Cosa accadrà al canone Rai adesso

Addio al canone Rai in bolletta energetica, questo il piano ormai definito da parte del Governo. A dire il vero se ne parla da tempo, perché collegare il canone Rai ad una bolletta sui consumi di energia elettrica delle famiglie perfino secondo la UE non è una cosa giusta. Ma adesso forse ci siamo. Il Ministro Giorgetti infatti ha confermato le intenzioni dell’esecutivo, anche se la soluzione non è stata ancora trovata. Significa che il canone Rai non verrà bloccato, perché andrà comunque pagato. Ma seguendo le direttive della Commissione Europea. Nella legge di Bilancio non è stato introdotto nulla al riguardo e Giorgetti ha sottolineato come sia stato lui stesso a confermare il Canone in bolletta anche per il 2023.

Il canone Rai fuori dalla bolletta, ecco da quando

Dal 2024 stop al canone Rai nella bolletta dell’energia elettrica. Lo ha ripetuto il Ministro Giorgetti durante alcuni appuntamenti elettorali per le Regionali in Lazio e Lombardia. “Quest’anno io mi sono preso la responsabilità enorme, e ho preso un sacco di critiche da tutti. Perché il canone Rai è rimasto in bolletta. Ma diventa chiaro che dalla bolletta il canone Rai dovrà uscire, quindi l’anno prossimo bisognerà trovare un altro strumento.” Questa la promessa del titolare del MEF, anche se ripetiamo, una via alternativa alla bolletta energetica deve essere trovata. E tornano alla mente i progetti del precedente esecutivo, quando si parlava per esempio di inserire il canone Rai nel modello di dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi PF). O inserirlo magari nelle tasse sulla casa, come l’IMU per esempio. Soluzioni da limare naturalmente, perché non tutti i contribuenti sono tenuti alle dichiarazioni dei redditi e non tutti i contribuenti pagano le tasse sulla casa. Una cosa questa che per le bollette dell’energia elettrica non accade naturalmente. Essendo una cosa che riguarda qualsiasi famiglia.