Migranti a Lampedusa: gli 007 di Frontex come reagiscono?

007

Come qualsiasi essere umano, i migranti hanno diritto a tutto: salute, cibo, alloggio, vita dignitosa. Idem i migranti che dalla Tunisia arrivano a Lampedusa in quantità industriale: scappano dall’inferno, a quanto pare. Chi può regolarizzare il fenomeno? Qui ci si perde. Di certo non il sindaco di Lampedusa. Occorre salire di livello: strutture sovrannazionali. In particolare Frontex.

Facciamo conoscenza con Frontex. Agenzia europea per le frontiere, che ha fra i suoi compiti quello di monitorare i confini. Offre un’assistenza tecnica aggiuntiva ai Paesi europei sottoposti a forti pressioni migratorie. Coordina l’invio di attrezzatura tecnica aggiuntiva (aerei, navi, droni) e di personale di frontiera appositamente formato. Coordina anche le operazioni marittime e alle frontiere terrestre esterne. Lo dice il nome esotico: Frontex, da frontiere. Che fascino.

Migranti a Lampedusa: e i droni?

Per operare, Frontex necessita di quattrini. Soldi nostri. Sono i soldi dei contribuenti. Vanno al Fisco italiano. Di qui, all’Unione europea. Da questa alle agenzie dei validi 007: tutti i James Bond delle infinite agenzie europee. Ci sono anche gli agenti di Frontex: pagati (da noi). Il budget di Frontex era di 6,3 milioni di euro circa nel 2005. Pochi? Calma: 333 milioni nel 2019, un aumento del 5.000%. Dopo il voto favorevole del Consiglio europeo e del Parlamento arriviamo a 1,1 miliardi di euro nel 2021 e a 1,9 miliardi nel 2025. È una dotazione senza uguali nella storia delle agenzie Ue per compiti e finanziamenti.

Questa montagna di denaro, questa quantità immensa di quatrini, questa colossale vagonata di euro sonanti e profumati. Tutto questo non ferma dei barchini. Dei poveri migranti. Gli 007 di Frontex hanno pure aerei e aeromobili a pilotaggio remoto, droni sofisticstissimi e costosissimi. Aerei da ricognizione e telecamere aeree di primissimo ordine. Un bel mistero: i barchini di migranti si fanno dalla Tunisia a Lampedusa e nessuno si accorge di nulla. Nel frattempo, Lampedusa esplode. Sarebbe questa l’Unione europea basata sulla solidarietà? Forse sarà il caso che il Governo Conte si faccia qualche domanda. Anche perché poi ci sono tensioni interne: vedi video.

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI