Bonus bici 2020: il 3 novembre click day con SPID per i 500 euro

Bonus bici

Bonus bici 2020: sembrava fosse tutto ormai pronto, ma dal 2 maggio, da quando l’incentivo era attivo, si sono resi necessari altri cinque mesi per dare avvio alle procedure per avanzare domanda. E non è manco certo che chiunque godrà del risparmio del 60 per cento del costo di acquisto della bici (e comunque entro il massimale di 500 euro).

Infatti, il 3 novembre si terrà il clickday. Quindi, chi prima arriverà, con la fattura caricata sul sistema appositamente predisposto, godrà dell’agevolazione. Non farà fede la data di emissione del documento fiscale, quanto piuttosto quella di caricamento sulla piattaforma. E sarà corsa allo SPID, unica modalità per registrarsi. 

Bonus bici 2020: a chi è indirizzato

I soggetti interessati dal bonus bici 2020 sono tutti coloro che hanno comprato il mezzo a due ruote, e le altre tipologie indicate dalla manovra, tra il 4 maggio e il 3 novembre 2020. Per chiunque invece non abbia ancora provveduto all’acquisto, ma intenda farlo entro il 31 dicembre 2020, sempre sull’applicazione commissionata dal Ministero, sarà possibile ricevere un buono acquisto. Chi lo avrà già fatto otterrà il rimborso con un bonifico. 

Quanto copre l’incentivo, il plafond stanziato

Il 3 novembre non è una data qualunque, infatti proprio allora saranno passati i fatidici 60 giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Dal 19 ottobre, cioè dal 45esimo giorno, possono accreditarsi sulla piattaforma:

  • gli organismi erogatori servizi di mobilità condivisa (esclusi quelli mediante autovetture);
  • gli esercizi commerciali e le imprese che vendono biciclette (anche a pedalata assistita), nonché veicoli personali a propulsione prevalentemente elettrica.

L’incentivo copre il 60 per cento dell’acquisto fino a un massimo di 500 euro per i cittadini maggiorenni, residenti in Comuni con oltre 50 mila abitanti. Il plafond stanziato dal Ministero è di 210 milioni di euro. 

Hai le notifiche bloccate!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.