Btp Italia: i compratori puntano sulla sicurezza

BTp Italia

I risparmiatori italiani rimangono alla ricerca di soluzioni d’investimento sicure minimamente redditizie, ma più sicure. Questo è la fotografia del Paese: la prima del Btp Futura e l’ultima emissione del Btp Italia hanno raccolto infatti, dal solo canale retail, oltre 20 miliardi di euro.

Ed infatti il Tesoro ha dovuto fissare rendimenti più elevati rispetto ai BTp ordinari di pari durata per attirare i sottoscrittori. 

BTp Italia e BTp Futura: i rendimenti

Sul mercato secondario il BTp Italia ha raggiunto una quotazione di 103,64, abbondantemente sopra la pari. Pertanto, dall’1,40%  il rendimento reale lordo si è abbassato venerdì fino allo 0,62%.

Comunque, bisogna prestare attenzione ad un altro dato: la diminuzione dei rendimenti del BTp maggio 2025 con cedola fissa, scesi dall’1,10% circa allo 0,38%. Dunque, a prescindere dall’inflazione, il BTp Italia offre fino alla scadenza un premio di circa un quarto di punto percentuale all’anno. 

Lo stesso non può essere detto nel caso di BTp Futura (luglio 2030), decisamente meno invitante, anche se il bond è stato emesso solamente lo scorso mese e sul MoT di Borsa Italia risulta negoziabile dal 14 luglio.

A 100,70, Il rendimento medio lordo annuale è oggi un po’ più basso in confronto all’inizio: 1,21% contro l’1,2850%. Ad ogni modo, è lo stesso maggiore del BTp con cedola fissa di pari durata, che si aggira sull’1%. Il premio qui viaggio intorno allo 0,20%. 

Aspettative di deflazione

Il fatto che il BTp Italia ha sempre un rendimento maggiore del BPt ordinario implicherebbe che il mercato si aspetta un’inflazione media negativa per i prossimi 5 anni. Ossia che l’Italia finisca in deflazione, fenomeno concretamente materializzatosi negli scorsi mesi tra il collo delle quotazioni petrolifere e la crisi economica.

BTp Futura risente invece di un indice di gradimento scarso tra i risparmiatori perché le cedole iniziali risultano poco allettanti per un investimento decennale nel nostro debito pubblico. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI