Cyber security: svolta epocale per l’Italia

cyber security

Il mercato della cyber security italiano non sarà più come prima, dopo la fondazione del principale polo del settore. Al 100 per cento Made in Italy. Tinexta, società controllata dalla finanziaria Tecno Holding, connessa al mondo delle camere di commercio, ha assorbito in un sol colpo tre celebri attori della Cyber: Yoroi, Swascan e la divisione progetti e soluzioni e R&D di Corvallis, per un investimento iniziale di 47,8 milioni. Yoroi ingloberà, a propria volta, le aziende di servizi di sicurezza informatica Mediaservice e Cybaze. 

Cyber security: ricavi stimati in 67 milioni di euro

Secondo le stime effettuate, grazie alla nuova business unit cyber security di Tinexta si registranno ricavi di 67 milioni di euro l’anno (per il 2020), con il margine operativo lordo (ebitda) di 8 milioni di euro. Nel 2019 larga parte delle entrate sono state di Corvallis (51,3 milioni di euro), contro gli 8,3 di Yoroi e gli 1,3 di Swascan. Tinextra ha, invece, registrato affari per 258,7 milioni (ebitda di 71,3 milioni). La compagnia è erede del gruppo Tecno investimento ed è attiva nel comparto della trasformazione digitale delle imprese, con servizi quali la firma digitale, la PEC (Posta Elettronica Certificata) e la fatturazione elettronica

Un settore strategico: Stati Uniti e Cina insegnano

A guidare la business unit è Marco Comastri, che precedentemente ha ricoperto il ruolo di Presidente e Direttore Generale di CA Technologies EMEA, e ruoli apicali nelle società IBM, Microsoft e Poste Italiane. Si tratta di una novità di gran rilievo per la cyber security italiana. L’acquisizione ha suscitato l’immediato interesse degli esperti, in quanto consiste in una svolta epocale nei nostri confini. Con un impatto sia sull’offerta che sulla domanda dei servizi di sicurezza informatica. La cybersecurity è un settore strategico, come testimoniano i dissidi tra Cina e Stati Uniti; alimentati dal sospetto americano che alcune potenze dello Stato asiatico, come Zte e Huawei, possano essere veicoli di spionaggio.


Hai le notifiche bloccate!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.