I 3 modi migliori per risparmiare sulla bolletta dell’acqua

bolletta acqua

L’acqua è un bene di primaria necessità che non deve essere inutilmente sprecato. In tante zone del mondo è pure scarsa, un motivo in più per risvegliare la nostra coscienza civile. Questione etiche a parte, implica costi nella bolletta dell’acqua. Ecco perché è il caso di porre in pratica alcuni, semplici, accorgimenti per usufruirne nella maniera migliore, nel pieno rispetto dell’ambiente.  

Risparmio bolletta acqua: bagno

All’interno di una abitazione, il bagno è senz’altro il locale dove sono più alte le probabilità di sprecare acqua. Per limitare i consumi possiamo montare sui rubinetti i rompigetto, degli accessori che consentono un risparmio in bolletta fino al 30 per cento. È poi preferibile la doccia alla vasca, poiché la seconda, per riempirsi, richiede circa 150 litri, contro i 15 al minuto della prima. La lavatrice consuma molto: per abbattere i costi andrebbe scelto il programma veloce a 30 gradi. L’elettrodomestico bisognerebbe inoltre sfruttarlo a pieno carico con detersivo moderato. 

Cucina

I piatti conviene lavarli immediatamente. Così facendo risulterà più semplice togliersi lo sporco, con un utilizzo minore di acqua. In aggiunta, per abbattere gli sprechi, è una buona mossa riempire una vaschetta con temperatura calda, insaponare i piatti e sciacquarli insieme. Per sgrassare le pentole meglio usare l’acqua di cottura della pasta. Ricca di amido, favorisce la rimozione delle incrostazioni più difficili. I recenti progressi tecnologici hanno aumentato l’efficienza delle moderne lavastoviglie, fino al 30 per cento. 

Piante e giardino

Se si ha a disposizione un giardino o le piante in casa sono una vera passione, per limitare lo spreco si può porre sul terrazzo o sul balcone delle bacinelle, mediante cui raccogliere l’acqua piovana, utile per innaffiarle. Infine, circa la pulizia del vialetto, il vecchio metodo scopa e spazzolone è un’alternativa alla pompa. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.