Quali sono i paesi in Europa dove si guadagna di più?

Europa

Purtroppo, in Italia resta sempre ricorrente il tema dei salari troppo bassi corrisposti ai lavoratori. Accusano disagi soprattutto le nuove generazioni, che fanno davvero fatica a reperire un’occupazione con una contribuzione idonea, in relazione alla loro formazione scolastica. Ma cerchiamo di uscire dai nostri confini e di allargare gli orizzonti: vi siete mai domandati in quali Paesi d’Europa le vostre skills vi frutterebbero un guadagno maggiore? Insomma, dove la professione esercitata viene meglio retribuita? E dove, al contrario, gli stipendi sono inferiori alla media? 

Eurostat ‘proclama’ il Paese con la retribuzione media più alta d’Europa

Attraverso una ricerca condotta nel 2018 l’Eurostat si è prefissata il compito di dare una risposta ai suddetti quesiti. Per tirare le conclusioni, ha raccolto i dati provenienti da tutto il Vecchio Continente ed ha così stilato una classifica dei compensi medi riconosciuti ai prestatori d’opera. E il primato spetta alla Danimarca.

Qui la retribuzione media è misurata in 25,5 euro lordi all’ora. Medaglia d’argento per l’Irlanda, con 20,16 euro lordi all’ora, rincorsa da Svezia, Lussemburgo, Belgio e Finlandia. Manco a dirlo, il costo della vita è mediamente più alto negli Stati sopra citati in confronto al resto d’Europa, specialmente se il paragone avviene con Paesi dell’est e del centro continente, quali la Bulgaria, la Croazia e l’Ungheria.  

Italia nei bassifondi

E nella nostra penisola? Lo stipendio medio lordo all’ora si posiziona, ahimè, un gradino più sotto della media continentale. Un italiano percepisce infatti appena 12,49 euro, contro la media europea di 13,14 euro. Peraltro il valore è in calo nonostante la produttività cresca. E la Nazione in cui la media è la più povera? La Bulgaria, con appena 1,67 euro, davanti a Romania e Lituania. 

Hai le notifiche bloccate!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Circa l'autore

Giornalista pubblicista, laureato in Economia Aziendale all’Università degli Studi di Bergamo nel 2013, con la tesi “L’evoluzione del marketing nel calcio inglese e tedesco: due sistemi a confronto” (relatore Alberto Marino, interventi di Marcel Vulpis, Christian Giordano, Gianfranco Teotino e Gianni Di Marzio). La tesi è poi confluita nella biblioteca Gea World
Dal 2018 al 2019 curatore web per l’Avv. Stefania Calì, specializzata nel diritto di famiglia.