Reddito di cittadinanza: come controllare saldo e lista movimenti

Reddito di cittadinanza

A suo tempo lo aveva confermato il Presidente INPS, Pasquale Tridico: i pagamenti del reddito di cittadinanza ai beneficiari sono puntuali e arrivano entro la fine del mese. La procedura è piuttosto di facile comprensione. Una volta presentata la domanda, i soldi arrivano dopo il 15 del mese successivo. Ad esempio, se la richiesta è stata inoltrata entro il 30 ottobre, la somma è corrisposta entro il 15 novembre.

Se la domanda RdC trova accoglimento dall’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, quest’ultimo provvede a spedire un sms e un’e-mail per comunicare al cittadino l’esito positivo. Comunque un metodo alternativo per verificare il quanto esiste e consiste nell’accedere al portale ufficiale INPS, previo accreditamento con il PIN INPS dispositivo o SPID, nell’omonima sezione. 

Come verificare il credito sulla Carta del Reddito di Cittadinanza

Per prendere conoscenza del saldo e della lista movimenti, il beneficiario può:

  • controllare presso lo sportello ATM Postamat;
  • chiamare il numero 800.666.888 (gratuito da telefono fisso e mobile) per il servizio di lettura telefonica;
  • entrare sul sito ufficiale RdC, se in possesso di SPID. 

Una volta accreditato l’importo del reddito di cittadinanza sulla Carta RdC, l’interessato ha modo di effettuare pure i prelievi in contanti:

  • per un massimo di 100 euro per i nuclei familiari costituiti da un unico individuo;
  • fino ad un limite di 250 euro per le famiglie più numerose.

Il prelievo può essere fatto in Italia presso gli sportelli automatici bancari e postali. La commissione con la Carta RdC ha un costo di 1,75 euro su TM bancari (circuito Mastercard) e di 1 euro su ATM Postamat. 

Cosa si può e non si può fare

La Carta del Reddito di Cittadinanza è soggetta ad alcuni vincoli per quanto concerne ciò che è permesso comprare e i luoghi dove ne è ammesso l’utilizzo. È consentito pagare beni e servizi mediante POS degli esercizi commerciali ubicati in Italia convenzionati con il circuito Mastercard, per gli esborsi contemplati dal quadro normativo. Si può richiedere il bonus luce e gas, nonché saldare le relative bollette presso gli Uffici Postali. Inoltre, in caso di mutuo o di locazione si ha diritto a fare un postagiro mensile o un bonifico SEPA. La commissione ha rispettivamente un costo di 0,50 euro e 1,00 euro. 

Con la Carta RdC non è, invece, possibile:

  • fare prelievi o pagamenti al di fuori dell’Italia;
  • usare i soldi per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità;
  • effettuare pagamenti online su portali di e-commerce.
Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
1
Shares