Esterometro addio: nuovo metodo per le Partite IVA dal 2021

esterometro

Con la Legge di Bilancio 2021 vengono cancellate le comunicazioni IVA per le operazioni con l’estero. Nell’ultima bozza della Manovra, si indica che la novità per i detentori di Partita IVA debutterà a partire dal 2022, e le fatture estere andranno notificate mediante il Sistema di Interscambio. Per intermediari ed imprese ciò consiste in un piccolo accenno di semplificazione. Il senso del passaggio dall’esterometro all’invio dei dati attraverso il sistema della fatturazione elettronica è un passo fondamentale per dare avvio alle dichiarazioni IVA precompilate. 

Non più uno specifico adempimento richiesto alle partite IVA per le operazioni da e verso l’estero

Per le operazioni da e verso l’estero compiute dal 1° gennaio 2022, ai relativi dati non sarà più dedicato uno specifico adempimento. Sostanzialmente l’esterometro scomparirà, secondo almeno quanto dispongono le novità fiscalI della Legge di Bilancio 2021. Il testo, approvato questo lunedì, è reperibile unicamente in bozza, ma nell’attesa di ulteriori precisazioni, è già possibile tirare le somme per i titolari di partita IVA. 

Lo standard tecnico della fatturazione elettronica e il Sistema di Interscambio costituiranno il canale per spedire all’Amministrazione finanziaria i dati delle prestazioni di servizi e di cessione di beni ricevute ed effettuate da e verso terzi. 

Le tempistiche per l’invio dei dati delle operazioni poste in essere verso soggetti esteri sono gli stati stabiliti per l’emissione delle fatture elettroniche. Dalla loro data di effettuazione (salvo diversi termini previsti per legge), i titolari di P. IVA avranno l’onere di inoltrare i dati al Sistema di Interscambio del Fisco. 

Con riferimento, invece, alle operazioni ricevute da prestatori o cedenti esteri, l’inoltrO telematico andrà eseguito il 15° giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento attestante l’operazione o di effettuazione dell’operazione stessa. Se, ad esempio, il documento perviene in data 26 luglio 2022 fino al 15 agosto 2022 si avrà la possibilità di assolvere all’invio telematico. 

Si allineano le annotazioni

Come esplicitato nella relazione illustrativa della Legge di Bilancio 2021, le modalità per l’inoltro dei dati delle fatture estere al Sistema di Interscambio si allineano a quelli delle annotazioni da eseguire sui documenti fiscali e contabili. 

L’abbandono dell’esterometro e la transizione alle fatture elettroniche permetterà all’AdE di stilare in modo più preciso le bozze delle dichiarazioni IVA precompilate. La dichiarazione annuale precompilata, le bozze delle LIPE e i registri saranno realtà a partire dal 1° luglio del 2021. Stando poi alle novità decretate dalla Legge di Bilancio in bozza, già sono in corso i lavori per finalizzare l’accuratezza e la completezza dei dati inseriti. 

Looks like you have blocked notifications!

CCSNews è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Total
0
Shares